Pakistan: soldato di 25 anni lapidato per una relazione illecita

lapidazione13 mar – Un militare pakistano di 25 anni è stato lapidato da oltre 300 persone con l’accusa di aver avuto una ”relazione illecita” con una ragazza di 18 anni. E’ successo nella citta’ di Parachinar, nel distretto tribale di Kurram, nel nord ovest del Pakistan vicino al confine con l’Afghanistan.

A ordinare la sua lapidazione e’ stata una ‘jirga’, o consiglio tribale. Lo riferisce il quotidiano ‘The Express Tribune’ citando a condizione di anonimato tre esponenti tribali e un funzionario dell’amministrazione pubblica. Nooruddin, questo il nome della vittima, e’ stato bendato e fatto sdraiare a terra prima di essere colpito con pietre fino alla morte.

Nooruddin, residente del distretto di Mianwali nel Punjab, aveva una relazione con una ragazza del posto mentre era in servizio a Parachinar. Una volta trasferito nel Kashmir, aveva continuato a frequentare la ragazza. Lunedì sera Nooruddin si era recato a Parachinar per incontrare la giovane, ma la famiglia, contraria alla relazione, lo ha fermato e chiuso in una stanza. Quindi è stata convocata una jirga per decidere il destino dell’uomo. In base al codice tribale, il consiglio ha deciso che sia l’uomo, sia la donna dovessero essere uccisi, ma di lei al momento non si hanno notizie.

Le relazioni tra uomo e donna senza l’approvazione della famiglia sono da molti considerati immorali in Pakistan, soprattutto nelle zone tribali ddel nord ovest. Centinaia sono le persone che ogni anno vengono uccise nel Paese per difendere l”’onore” della famiglia. AKI



   

 

 

1 Commento per “Pakistan: soldato di 25 anni lapidato per una relazione illecita”

  1. processare per omicidio premeditato tutti i 300 animali …oppure rompere ogni relazione con il Pakistan ed avviare un procedimento all’ONU per crimini contro l’umanità!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -