Ladro inseguito chiama in aiuto i carabinieri

cc2Reggio Emilia, 12 mar. – Si e’ impaurito poiche’ dopo aver caricato, in piena notte, un televisore rubato nella sua vettura, si e’ visto inseguito da un auto. Cosi’, pensando di avere a che fare con malviventi ha chiesto aiuto ai carabinieri chiamando il 112. Ma poi, con grande sorpresa, ha scoperto che a pedinarlo erano proprio i militari dell’Arma in borghese e a bordo di un’auto civetta, avvisati dal suo titolare del possibile furto.

Protagonista dell’episodio e’ un dipendente infedele di un supermercato nella bassa reggiana, un operaio 20enne di Reggio Emilia, poi denunciato per furto aggravato.
Durante l’orario di lavoro, il ladruncolo timoroso aveva nascosto il televisore ancora imballato tra gli scatoloni stoccati nel retro del negozio. Il pacco ‘sospetto’ e’ stato notato dal responsabile del supermercato che ha avvisato i carabinieri. Cosi’, i militari di Brescello hanno predisposto un servizio notturno aspettandosi l’arrivo del dipendente infedele. E cosi’ e’ stato. L’operaio una volta scoperto si e’ fermato ed e’ stato identificato dai carabinieri. agi



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -