Cassazione: rimandata distruzione delle intercettazioni a Napolitano

Condividi

 

napo

11 mar. – (Adnkronos) – Accettato il ricorso di Ciancimino. Slitta la distruzione delle intercettazioni delle telefonate tra l’ex ministro dell’Interno, Nicola Mancino, e il capo dello Stato, Giorgio Napolitano.

La distruzione, fissata per il 13 marzo, era stata disposta dalla Consulta, che ha dato ragione al Quirinale nel conflitto di attribuzione sollevato contro la Procura di Palermo.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -