Egiziano picchia la fidanzata per convertirla all’islam: arrestato

botte9 mar – Per mesi e mesi ha maltrattato la propria fidanzata, perché voleva che si convertisse all’islam.
Alla fine, dopo le ennesime violenze, l’uomo – un egiziano di 21 anni – è stato arrestato. L’episodio si è verificato a Milano. Mohamed A, pizzaiolo irregolare, vessava la sua convivente, una studentessa messicana di 27 anni (ma con passaporto spagnolo) con richieste di questo genere: doveva leggere il Corano, portare il velo, smettere di studiare e infine convertirsi.

Lei cristiana convinta, non voleva proprio saperne di abbracciare l’islam. Ma non riusciva a separarsi da quel giovane così violento e così profondamente irrispettoso della libertà della sua donna.

Per tre volte i vicini di casa hanno chiamato la polizia per chiedere l’intervento, e altrettante volte la giovane è stata portata in ospedale per contusioni al volto, ai glutei e alla schiena. Alla fine per il fidanzato manesco sono scattate le manette. (il giornale)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -