Insalata con topicida, Coldiretti: fare chiarazza, export verdure vale 380 mln

Condividi

 

insal8 MAR – Occorre fare immediatamente chiarezza sulla reale origine della contaminazione per eliminare tutti i fattori di rischio e non mettere in pericolo il principale mercato di destinazione delle nostre verdure con un fatturato di 380 milioni di euro nel 2013, il 38 per cento del totale esportato.

E’ quanto chiede la Coldiretti nel commentare l’allarme tedesco per una partita di insalata romana importata dall’Italia contaminata da veleno per topi che fa parte di un gruppo di 110 cassette vendute nella regione di Reno-Meno.

”Va tutelato – sottolinea l’organizzazione agricola – il primato nella sicurezza alimentare conquistato dalla produzione di frutta e verdura italiana a livello europeo. Bisogna verificare in che punto della filiera è avvenuta realmente la contaminazione senza dimenticare – conclude la Coldiretti – che proprio la Germania qualche anno fa non aveva esitato a mettere sotto accusa gli incolpevoli cetrioli di fronte all’emergenza escherichia coli che poi è risultata essersi sviluppata in germogli di soia egiziani”.(ANSA).

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -