Albanesi tentano un furto, carabiniere picchiato dal ladro in fuga

Condividi

 

cc28 mar – Nella notte tra martedì e mercoledì, nel porto di Paratico, un 19enne di origini albanesi e senza fissa dimora, I.J., aiutato da un complice, ha tentato di rubare il propulsore di una barca quando è stato fermato e arrestato dai carabinieri di Capriolo. Il “collega” è riuscito a fuggire, mentre il 19enne ci ha provato picchiando i militari. Uno di loro è uscito dalla feroce colluttazione con contusioni guaribili in 15 giorni.

L’automobile utilizzata per il tentato furto è stata perquisita: era rubata e conteneva svariati oggetti per lo scasso.
Sempre in provincia di Brescia, ma questa volta a Nave, martedì è finito in manette un 22enne per spaccio. I carabinieri del Nucleo operativo  e Radiomobile di Gardone Val Trompia hanno trovato V.A., pregiudicato, con 3 grammi di hashish e 40 grammi di cocaina. La droga, pronta per essere venduta, era nascosta in auto e in casa. Il giovane è stato arrestato e le sostanze in suo possesso sono state sequestrate.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -