Cina; ruba un’auto e strangola bimbo che era sul sedile posteriore

cina6 marzo:  Shock in Cina dopo l’uccisione di un bambino di due mesi da parte di un ladro di automobili. Il piccolo era a bordo del Suv rubato lunedì scorso da Zhou Xijun, 48 anni, nella provincia nord-orientale di Jilin. Immediata la caccia all’uomo lanciata da migliaia di agenti di polizia e dai tassisti, conclusa il giorno dopo con la resa dell’uomo e la sua confessione.

Zhou “ha trovato il bambino sul sedile posteriore della macchina rubata, si è fermato sul ciglio della strada, ha strangolato il bambino e lo ha sepolto sotto la neve“, si legge in un comunicato diffuso dalla polizia di Jilin. Il corpo senza vita del piccolo è stato riconosciuto oggi dai genitori, stando a quanto riportato dall’agenzia di stampa Xinhua. “Mercoledì mattina presto, io e mia moglie abbiamo riconosciuto il corpo di nostro figlio”, ha detto il padre, Xu Jialin, aggiungendo che la madre del piccolo ha avuto un crollo nervoso ed è stata ricoverata in ospedale.

Grande l’attenzione dedicata oggi dai media alla vicenda, rimbalzata subito sui social media. Gli utenti hanno espresso raccapriccio per la vicenda e molti hanno chiesto la condanna a morte dell’omicida. “Ucciderlo una volta non sarebbe sufficiente”, ha scritto un utente di Sina Weibo, il Twitter cinese. “Non avrei mai immaginato che quello che la maggior parte della gente teme potesse accadere… l’omicida merita una pena severe”, ha scritto un altro. tmnews



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -