Caserta: auto dei carabinieri speronata, i militari sparano: morto il rapinatore rom

cc16 mar – Un rapinatore è stato ucciso nel Casertano nel corso di un inseguito con i carabinieri. I militari dell’Arma stavano eseguendo una serie di controlli per contrastare i reati predatori perpetrati sul territorio quando, a Cancello Arnone, è stato segnalato un furto in atto ai danni di un negozio di elettronica di via Roma. Ad agire alcune persone incappucciate, di cui una armata di fucile, l’unica ancora in fuga.
La pattuglia dell’Arma, nel tentativo di fermare l’auto dei malviventi, è stata speronata. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, i militari hanno esploso alcuni colpi d’arma da fuoco in aria e poi in direzione dell’auto in fuga. Uno degli occupanti è rimasto ferito ed è deceduto in seguito al suo ricovero presso la clinica Pinetagrande di Castelvolturno.
Il rapinatore deceduto era di etnia rom così come gli altri due complici arrestati, su disposizione del magistrato della Procura di Santa Maria Capua Vetere, per il reato di rapina impropria. Un quarto uomo, armato di fucile, è riuscito a fuggire ed è attivamente ricercato dai carabinieri del Comando provinciale di Caserta.
Dalla scorsa notte circa 300 militari dell’Arma stanno setacciando le province di Napoli e Caserta soprattutto nei campi nomadi per contrastare il fenomeno dei furti e delle rapine presso abitazioni o all’interno di esercizi pubblici. In tutta la Campania l’attività dell’Arma ha portato complessivamente a 45 arresti per spaccio di sostanze stupefacenti, rapine, furti e detenzione di armi, con ingenti sequestri.


   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -