Roma: il Pd vuole gli immigrati, ma la criminalità è colpa di Alemanno

gentiloni

Paolo Gentiloni, Pd

4 marzo – ”La storia dell’anziana signora morta in seguito ad un tentativo di scippo, non e’ solo un tragico episodio di violenza, ma anche una grave vicenda di malagiustizia”. Lo scrive sulla sua pagina Facebook Paolo Gentiloni, candidato alle primarie del centrosinistra per il Comune di Roma.

Romeno spinge un’anziana dal bus per scipparla. Morta

”Solo dopo il decesso della donna e il conseguente trasferimento dell’indagine alla sezione omicidi si e’ arrivati all’arresto del colpevole: un allarmante segnale di inefficienza e superficialita’ visto che il rapinatore era addirittura stato ascoltato come testimone”.

Roma: in due mesi rilasciati 22mila permessi di soggiorno

”Infatti – prosegue Gentiloni – solo in seguito alla morte della signora sono state riascoltate le testimonianze dei passeggeri dell’autobus e grazie ad un riconoscimento fotografico, ci si e’ accorti che il giovane rumeno sentito nei giorni scorsi non era un semplice passeggero, ma l’autore dell’efferata aggressione”.

La violenza con cui l’uomo ha scaraventato a terra la donna davanti agli occhi di tutti e’ il simbolo dell’arroganza della criminalita’ che oramai domina la capitale. Omicidi, aggressioni e rapine sono ormai – conclude – all’ordine del giorno, come dimostra la cronaca di quest’ultima settimana e questo proprio nella citta’ di Alemanno, protagonista di una campagna elettorale tutta incentrata sulla sicurezza e sulla ”tolleranza zero’ nei confronti degli immigrati clandestini. E invece, l’anziana signora e’ morta per mano di un pregiudicato con una lunga sfilza di precedenti che girava indisturbato per le strade della citta”’.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -