Roma: assalto a portavalori. Rapinatore ucciso è un ex brigatista

roma

1 mar. – Far West nel centro di Roma. Un rapinatore, l’ex brigatista Giorgio Frau, e’ stato ucciso e una guardia giurata e’ rimasta ferita nel corso di un assalto a un portavalori nel cuore della Capitale. Il furgone aveva da poco raggiunto la Banca Popolare di Sondrio di via Carlo Alberto, nella zona di Santa Maria Maggiore, quando un gruppo di banditi e’ entrato in azione.

Le guardie, della societa’ Fidelitas, hanno reagito aprendo il fuoco e uno dei rapinatori e’ rimasto a terra, senza vita. Il vigilante ferito non e’ in pericolo di vita ed e’ stato trasportato dal 118 all’ospedale San Giovanni, dove e’ stato ricoverato in codice rosso con ferite a una gamba e a un braccio. Giorgio Frau, 56 anni, era stato condannato il 21 luglio del 2004 dal tribunale di Roma a 4 anni e 8 mesi di reclusione per detenzione abusiva di armi.

Ex militante dell’Unione dei Comunisti Combattenti e in precedenza, fino all’84, ritenuto un appartenente alle Brigate Rosse, Frau era finito nel mirino della procura di Roma che, indagando sull’omicidio del giuslavorista Massimo D’Antona, assassinato nel maggio del ’99, aveva trovato nel giugno del 2003 armi e munizioni in una cantina di via Pistoia di cui il terrorista aveva la disponibilita’. L’arsenale era stato scoperto quando Frau fu arrestato a Perugia assieme ad altri complici che si stavano preparando a rapinare l’ufficio postale di Madonna Alta. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -