Dario Fo: “Tra M5S e Pd le affinità esistono”

fo

1 marzo – Tra Bersani e Grillo “le affinità esistono, lo sforzo sarà di trovare un terreno comune. Per quel che posso mi spenderò anch’io a parlare con Grillo e Casaleggio. Tra i due il più saggio e anche il più duro”. Dario Fo, in un’intervista al Corriere della Sera, si offre da “mediatore” per il dialogo con il Pd.

“I giullari e i fool hanno sempre avuto il compito di mettere a nudo il potere – osserva Dario Fo – la satira è un arte nobile quanto rischiosa, molti ci hanno lasciato persino la pelle. Allora e anche oggi. La prova che con il teatro si fa politica”.

Fo riconosce che la replica di Grillo a Bersani che gli ha teso la mano, “sei un morto che parla”, è una “frase dura. Ma non bisogna dimenticare quanti e quali insulti Beppe e i suoi hanno ricevuto nel corso di questa campagna elettorale. Bersani ha chiamato i grillini ‘fascisti del web’ e a Grillo ha dato del miliardario”. Ora però nel Pd “tutti a casa”, anche Bersani “se ne deve andare. In Parlamento sono entrati tanti nomi nuovi, giovani, donne. Ci sarà con chi potersi intendere”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -