Tunisia: Aveva studiato in Usa il presunto killer di Belaid

belaid28 FEB – Un genio dell’informatica, che ha studiato negli Stati Uniti e che parla cinque lingue: è Kamel Ben Taieb Kadhkadhi, sospettato di essere l’esecutore materiale dell’omicidio di Chokri Belaid, l’esponente dell’opposizione tunisina ucciso il 6 febbraio. Lo rivela oggi l’edizione in arabo del sito di radio Mosaique.

Kadhkadhi è ancora latitante. Sempre secondo radio Mosaique, che ha ottenuto le informazioni dalla famiglia del giovane, Kahdkadhi era in procinto di essere assunto come esperto nel sistema di sicurezza informatica degli Stati Uniti. Circostanza che, se confermata, lascerebbe pensare che il giovane possa avere ottenuto la cittadinanza americana negli anni trascorsi a studiare.

Radio Mosaique ha anche raccolto un drammatico appello del padre del giovane, Taieb, che ha detto al figlio che, se è stato veramente lui ad uccidere Belaid, dovrà risponderne “davanti a Dio, prima che davanti agli uomini”.

Secondo la Tap e’ stata avviata dalle forze dell’ordine una vasta caccia all’uomo nel governatorato di Le Kef. Il magistrato inquirente ha anche ascoltato come testimone il presidente turnisino, Moncef Marzouki, nel palazzo presidenziale.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -