Da Gino Strada a Santoro; proposte dei grillini per il Quirinale

gino-strada

28 febbr – “Mi candido io!”. Tra ironia ed entusiasmo già impazza sul web il toto-nomi dei 5 Stelle per il Quirinale. Da quando Beppe Grillo ha annunciato che il Movimento sceglierà on line il proprio candidato alla presidenza della Repubblica, è un diluvio di proposte, più o meno serie. Dario Fo, nome proposto da Grillo, non mette d’accordo tutti i militanti che intervengono sulla pagina Facebook del leader 5 Stelle. “Non suicidiamoci subito con un candidato vecchio ed inviso giustamente da mezza Italia”, scrive Marco. Piuttosto, “io voto Beppe Grillo presidente della Repubblica”, propone Ivano. E non è l’unico.

Ma ancor più di quello del leader, fra i ‘grillini’ sono i nomi alternativi ad andar forte: da Adriano Celentano a Roberto Benigni, da Erri De Luca a Giovanni Sartori, da Furio Colombo a Gino Strada, fino a Michele Santoro. Un posto di rilievo spetta poi alle donne. La radicale Emma Bonino appare la più gettonata, anche se non incontra consenso unanime (“E’ la peggiore nemica dei lavoratori”, avverte Diego).

C’è chi propone Milena Gabanelli – La giornalista Milena Gabanelli raccoglie più d’una ‘candidatura’. Ma c’é anche chi indica la democratica Anna Finocchiaro o il ministro Anna Maria Cancellieri. Qualcuno si accontenta di dare indicazioni di principio: “Serve un cittadino onesto”, “Vogliamo un Nobel al Colle!”. Ma non manca chi ci scherza (forse) un po’ su, si fa prendere la mano e pesca dal mondo del calcio (Alex Del Piero, Andrea Pirlo) o dello spettacolo (Gerri Scotti, Iva Zanicchi, “Paolo Villaggio!!“).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -