Moody’s minaccia l’Italia: rating sarà influenzato da scelte del nuovo governo

mood27 feb. – L’esito del voto in Italia ha ripercussioni negative sul rating dell’Italia. Lo sostiene una nota di Moody’s Investors Service, secondo la quale sono cresciute le possibilita’ di un ritorno al voto e questo prolunga l’incertezza politica del paese.

Ieri anche l’agenzia Standard & Poor’s si era pronunciata sullo scenario aperto dal voto italiano, affermando che il rating del debito sovrano non sara’ “immediatamente” influenzato dall’esito delle elezioni ma saranno le scelte politiche che fara’ il prossimo governo a determinare il voto che la societa’ di rating Usa attribuira’ all’Italia.
“Riteniamo che le scelte politiche del nuovo governo, una volta che sara’ designato dal presidente italiano Giorgio Napolitano, saranno il fattore chiave (per determinare) l’affidabilita’ del debito sovrano italiano”, aveva Standard & Poor’s.

Intanto, nelle prime contrattazioni, lo spread tra Btp decennali e omologhi tedeschi e’ sostanzialmente stabile a 347 punti, dai 346 della chiusura di ieri. C’e’ attesa per l’asta dei titoli italiani a 10 e 5 anni. Il rendimento e’ al 4,91%.
Lo spread tra Bonos spagnoli e Bund, che dopo il risultato del voto in Italia e’ andato restringendosi, si attesta a 398 punti per un tasso del 5,43%. Alla fine della settimana scorsa la forbice era risultata pari a circa 70 punti base. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -