L’Italia nella morsa del gelo

neve24 febbr – Una fitta nevicata si sta abbattendo su tutto il Piemonte. In poche ore, in pianura, sono caduti 15 centimetri di neve sull’Alessandrino e sull’Astigiano, dieci sul Cuneese e cinque nel Torinese. In montagna, invece, il manto bianco ha raggiunto la quota massima a Limone Piemonte, sulle Alpi Marittime del Cuneese, dove sono già caduti 40 centimetri di neve. Le precipitazioni, secondo le previsioni dell’ARPA, proseguiranno a intermittenza fino a martedì mattina

Circa 1.000 utenti sono senza luce nel Mugello a causa di numerosi guasti che le nevicate della notte e della mattina hanno causato alle linee elettriche. Lo si apprende dalla protezione civile di Firenze a cui l’Enel ha chiesto supporto per liberare le strade invase dalla neve e consentire il transito dei mezzi dei tecnici. Sempre nel Mugello, il sindaco di Barberino, Carlo Zanieri, ha firmato un’ordinanza per la chiusura di tutte le scuole domani a causa dell’ingente quantità di neve precipitata nel territorio comunale e che aveva portato ieri alla chiusura anticipata anche dell’outlet lungo l’autostrada meta di clienti da tutta Italia.

Con il ritorno del sole in pianura migliora la situazione della viabilità sulle autostrade dell’Emilia-Romagna: rimangono solo deboli nevicate sui tratti appenninici dell’A1 Bologna-Firenze, tra Rioveggio e Barberino del Mugello, e sull’A15 tra Borgotaro e l’interconnessione con l’A12, dove sono ancora in azione i mezzi antineve. E’ segnalato solo qualche rallentamento.

La neve che sta cadendo sulla provincia di Brescia non sta creando particolari disagi. Un po’ ovunque è in corso una lieve nevicata mista a pioggia. Gli unici punti di criticità si segnalano nella zona delle Coste di Sant’Eusebio, a Odolo; si registra anche una tempesta di neve tra Edolo (val Camonica) Ponte di Legno ed il Passo del Tonale. Nella zona di Serle (valle Sabbia) nevica ininterrottamente dalla serata di ieri e si sono accumulati 40 centimetri di neve. In pianura, invece, la neve mista ad acqua che sta cadendo in queste ore ha sciolto i 7-8 centimetri che si erano accumulati durante la notte. Tutto regolare anche sul Garda: piove nella zona del basso lago. La polizia stradale ha registrato in queste ore un traffico scarso e nessuna segnalazione di criticità. Sono in azione i mezzi spargisale per mantenere pulite le strade.

Nuova consistente nevicata anche su tutto il territorio della provincia di Lecco con i suoi 90 comuni. Dalle prime ora di stamani i fiocchi sono tornati a imbiancare anche tutte le zone di pianura e purtroppo nella notte si è verificato anche un incidente mortale, sulla cui dinamica sembrano aver influito anche le condizioni della strada già scivolosa.

Il repentino abbassamento delle temperature ha riportato la neve anche in Barbagia e sulle aree medio alte della Sardegna. Nevica a Nuoro e sopra i 500 metri. Questa mattina, come preannunciato dalle previsioni dei giorni scorsi, tutta il centro montuoso dell’isola, parte dell’Ogliastra e del nord Gallura, si sono risvegliate con il tipico paesaggio alpino: strade e tetti imbiancati, così come le campagne ed i monti circostanti. Le strade sono per ora percorribili, anche i tratti solitamente critici come l’altipiano di Campeda sulla SS 131 Cagliari-Sassari, i valichi di montagna verso Fonni, Tonara, Aritzo, Ollollai. Il tempo è caratterizzato anche da un forte vento. Nelle prossime ore non dovrebbero esserci variazioni sensibili. I Vigili del Fuoco tengono sotto controllo anche l’andamento del Tirso che è in piena e nell’oristanese sono intervenuti per alcuni allagamenti che hanno interessato le campagne.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -