Russia: parte del debito cancellato e 8 aerei ceduti a Cuba

cuba

22 febbr – La cessione di otto aerei, la cancellazione parziale del debito. La visita di Dmitri Medvedev a l’Avana rinsalda i rapporti tra due ex-alleati della Guerra fredda. Il primo ministro russo – che ha incontrato il Presidente cubano Raul Castro – conclude una serie di accordi che riavvicinano Russia e Cuba.

La Russia cede a Cuba aerei a medio e lungo raggio, e cancella parte del debito da 30 miliardi di dollari, l’equivalente di quasi 23 miliardi di euro, offrendo un piano di rifinanziamento decennale per il resto. L’accordo sarà firmato alla fine dell’anno.

La visita di tre giorni di Medvedev, che rientra domani, porta alla firma di accordi in campo commerciale ed energetico. Di particolare importanza lo sfruttamento del petrolio, che vede i russi già impegnati al largo della costa nord-orientale di Cuba.

Dopo anni di distanza seguiti al crollo del blocco sovietico, nel 2005 la Russia e Cuba hanno rilanciato le relazioni bilaterali. Il volume degli scambi tra i due Paesi supera i duecento milioni di dollari, l’equivalente di oltre 150 milioni di euro. euronews



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -