Bollette luce e gas: nuove regole sulla messa in mora

bollette22 febbr – Una bolletta sfuggita e la luce o il gas che vengono staccati senza che uno se lo aspetti. Un incidente che puo’ capitare, ma adesso l’Autorita’ per l’energia detta nuove regole che assicurano una migliore informazione sulla messa in mora, tempi certi per ricevere l’avviso e poter pagare evitando che venga sospeso il servizio. Le misure prevedono anche indennizzi in bolletta da parte delle aziende che non rispettino tempi e procedure. Le nuove regole entreranno in vigore fra due mesi.

L’Autorita’, dopo una specifica consultazione con le parti interessate, ha previsto una sorta di ‘tracciabilita” della messa in mora, per cui il cliente sara’ in grado di rendersi conto in tempo del ‘rischio’ stop della fornitura e potra’ quindi pagare.

La delibera prevede anche indennizzi automatici in bolletta nel caso in cui il venditore non dovesse rispettare le nuove regole: 30 euro nel caso di sospensione senza invio della raccomandata, 20 euro nel caso non siano rispettati i tempi. In questi casi non e’ inoltre previsto che il cliente paghi per la sospensione o la riattivazione della fornitura.

Un’altra novita’ di rilievo, infine, e’ che prima di richiedere la sospensione della fornitura per morosita’, nei casi di conguagli o di importi anomali, il venditore dovra’ rispondere ai reclami scritti dei clienti.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -