Il tedesco Regling (Esm): senza riforme l’Italia sarebbe un rischio per la UE

regling

21 febbr – L’Italia potrebbe ridiventare un fattore di “incertezza” per l’area euro, ha avvertito il direttore del fondo anticrisi europeo, il tedesco Klaus Regling, se le imminenti elezioni dovessero arrestare il percorso delle riforme economiche. E interpellato dal quotidiano francese Le Figaro sull’ipotesi speculativa di quanto a lungo il fondo Esm sarebbe in grado di sostenere la penisola, giudicando molto improbabile questo scenario, visto che “l’Italia mantiene la fiducia dei mercati” Regling ha comunque risposto “circa due anni”.

Aggiungendo inoltre che il nuovo piano della Bce, di possibili interventi calmieranti sui bond, ha ulteriormente ampliato le capacità di contenere le tensioni sui debiti pubblici crisi dell’Ue.

Quanto alle imminenti consultazioni, “con le elezioni – ha detto Regling – l’Italia potrebbe diventare un tema di incertezza, se le riforme economiche non dovessero essere proseguite. Le riforme avviate dal governo sono state cruciali. Spero che il governo che subentrerà dopo le elezioni le porti avanti”.

Il tedesco Schaeuble: non votate per Berlusconi

 Il tedesco Westerwelle: guai se vince Berlusconi

Il tedesco Schulz contro governo Berlusconi “nessuna credibilita’ internazionale”

 



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -