30mila persone oggi a Bruxelles per manifestare contro l’austerity

belgio21 febbr – Ancora una giornata di sciopero a Bruxelles, in Belgio. La protesta è stata decisa dai sindacati contro i tagli salariali e il diminuito potere d’acquisto. Almeno 30mila, secondo le forze dell’ordine, le persone scese in strada, più di 40mila secondo gli organizzatori della manifestazione. Si tratta della seconda giornata di astensione dal lavoro dopo quella indetta lo scorso 8 febbraio, quando migliaia di pubblici dipendenti sfilarono insieme ai disoccupati per denunciare il taglio dei posti di lavoro.

“Questa nostra iniziativa oggi – spiega un partecipante alla manifestazione – è per dire al governo che quando è troppo è troppo”.

“Le persone che oggi sono qui – aggiunge un altro – chiedono un lavoro onesto, corretto e pagato equamente. Tutti i lavoratori dicono no alla discriminazione”.

Il Parlamento belga proprio a febbraio ha approvato un piano che, per il 2013, prevede nuove misure di austerità volte a ridurre il deficit del Paese. Il governo guidato da Elio Di Rupo spera così di risparmiare almeno tre miliardi di euro. La protesta non ha avuto ripercussioni sul traffico aeroportuale o ferroviario di Bruxelles. EURONEWS



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -