Giulio Terzi: “mantenere nell’agenda delle Nazioni Unite”

Condividi

 

La Ue continuera’ a lavorare per mantenere nell’agenda delle Nazioni Unite ”la discriminazione e la violenza contro gli individui” in quanto ”fondate sull’orientamento sessuale o sull’identita’ di genere’‘.

terzi

La tutela della liberta’ di religione e di credo, per la quale l’Italia si e’ battuta, sara’ una delle priorita’ dell’Unione europea nella sua politica di difesa dei diritti umani, le cui linee-guida sono state approvate oggi dal Consiglio dei ministri degli esteri europei a Bruxelles. La difesa delle minoranze religiose e della liberta’ di credo e’ uno dei punti principali delle ‘guidelines’ che la Ue terra’ in vista del Consiglio dei Diritti Umani delle Nazioni Unite.

”E’ di estrema rilevanza – ha sottolineato il ministro Giulio Terzi – l’inserimento, al quale l’Italia teneva molto e per il quale abbiamo insistito, di un paragrafo concernente la tutela della liberta’ di religione e di credo”. Tra gli altri punti, nelle conclusioni del Consiglio, e’ stata deciso che la Ue chiedera’ la denuncia della ”grave situazione dei diritti umani” in Siria, la ”persistente situazione critica” in Corea del Nord, la situazione ”preoccupante” in Iran.

”Grave preoccupazione” e’ espressa anche per la Bielorussia e si chiede di tenera alta l’attenzione in Birmania, oltre che nella Repubblica Democratica del Congo, in Eritrea, Sudan e Sud Sudan. Inoltre e’ scritto che la Ue continuera’ a lavorare per mantenere nell’agenda delle Nazioni Unite ”la discriminazione e la violenza contro gli individui” in quanto ”fondate sull’orientamento sessuale o sull’identita’ di genere”.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -