Egitto: arrestato predicatore islamista per insulti ai cristiani

predicatore

18 febbr – L’Egitto islamista non tollera gli eccessi dei suoi estremisti. Lo dimostra l’arresto del predicatore Ahmed Abdullah, conosciuto come Abu Islam, per aver insultato la religione cristiano-copta, professata il 10% degli egiziani (circa 8 milioni).

Abu Uslam, gia’ sotto processo per aver fatto a pezzi una bibbia durante le proteste davanti l’ambasciata Usa al Cairo a settembre per il film islamofobo “Innocence of muslims”, e’ stato arrestati dopo la denuncia dell’attivista copto Nagib Gibrail. Quest’ultimo lo ha accusato di aver insultato i cristiani in uno show televisivo. La legge egiziana proibisce gli insulti contro qualsiasi religione. Lo scorso mese una corte d’appello ha confermato la condanna a morte per sette copti che vivono negli Usa, proprio per il film “Innocence of Muslims” .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -