Giappone: 3 motovedette cinesi nelle acque delle isole contese

motov15 feb. – Tre motovedette cinesi sono entrate nelle acque territoriali delle isole amministrate dal Giappone come Senkaku, e che Pechino rivendica come Diaoyu. Lo ha affermato la Guardia costiera giapponese. Il fatto sarebbe avvenuto attorno alle 8:30 ora locale. “E’ un atto estremamente deplorevole che il Giappone non lo puo’ accettare”, ha dichiarato il ministro degli Esteri di Tokyo, Fumio Kishida, aggiungendo che Tokyo ha gia’ espresso il proprio disappunto al governo cinese riguardo all’episodio.

Il gesto di Pechino arriva a 24 ore dalla notizia di un possibile riavvicinamento tra Cina e Giappone per affrontare la questione nordcoreana, dopo il test nucleare compiuto da Pyongyang martedi’ scorso.
Secondo indiscrezioni trapelate giovedi’, nella prossima settimana un diplomatico giapponese sara’ a Pechino per affrontare i problemi di sicurezza della regione dopo il terzo test nucleare nord-coreano. Nessun cenno e’ stato fatto alla possibilita’ di un’intesa tra i due Paesi sulle sorti dell’arcipelago nel Mare Cinese Orientale. (AGI)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -