Lo stato etico di Vasco Errani: 40mila euro per farti fare le scale

errani12 febbr – Ci si lamenta dei tagli del Governo alle Regioni, innanzitutto per la spesa sanitaria, però si trovano i soldi per finanziare la campagna informativa «Le scale. Musica per la tua salute». La virtuosa Emilia-Romagna guidata dall’ex diessino di ferro Vasco Errani, che molti vedono come futuro sottosegretario alla presidenza in un governo di Pier Luigi Bersani, non bada a spese quando c’è da consigliare ai suoi cittadini come comportarsi per mantenersi in forma.

Ammonta infatti a 40mila euro la cifra sborsata dalla giunta Errani per disseminare di totem, depliant e manifesti gli uffici delle amministrazioni pubbliche locali e degli ospedali così da invitare chi butta l’occhio su quei volantini a fare almeno novanta scalini al giorno, «anche con qualche rampa alla volta». E questo perché – si legge – «è attività fisica di potenziamento muscolare suggerita dall’Oms: mantiene in forma e aiuta a prevenire le patologie».

L’illustrazione porta la forma di Ro Marcenaro, quindi un pezzo da novanta nel settore. La campagna informativa non è però esclusivamente farina del sacco della Regione, perché è portata avanti in collaborazione con Anci e Upi e le aziende sanitarie locali. E per ogni lettera che compone la parola «scale» viene associato un termine all’insegna del benessere: salute, calorie (le perdi se sali le scale), autostima (aumenta se non usi l’ascensore), longevità ed efficienza. I totem con depliant saranno posizionati proprio davanti agli ascensori, per disincentivarne l’uso.

La Regione fa sapere che «è già prevista una valutazione sul campo dell’efficacia della campagna informativa con il monitoraggio degli edifici pubblici dove sono posizionati totem, locandine, depliant» tramite «la rilevazione a campione della percentuale di persone che fanno le scale (attraverso operatori che fungeranno da rilevatori in determinate giornate e ore) e la somministrazione di questionari a campioni di dipendenti». E i contribuenti pagano, sia per gli ascensori, sia per i volantini che invitano a non utilizzarli.

Fonte ItaliaOggi



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -