Due suicidi: precaria si lancia nel vuoto, disoccupata si impicca

suicidio

12 febbr  – Si è lasciata andare nel vuoto dal terzo piano dell’hotel Maggior Consiglio di Treviso, dove era alloggiata. Maria Risalvato, 40 anni, nata a Portogruaro (Venezia) da genitori siciliani avrebbe dovuto prendere l’aereo nel tardo pomeriggio di domenica per raggiungere i congiunti.
Mentre il fratello che viaggiava con lei era sceso nella hall per chiedere informazioni su quando sarebbe partito il pullman che li doveva accompagnare all’aeroporto, lei ha scelto di farla finita. Né un biglietto né una confidenza prima del volo disperato.

Poche ore prima a Venezia, mentre la città era in preda all’allegria del Carnevale nella domenica clou dei festeggiamenti, aperti dal suggestivo volo dell’Aquila, anche una 41enne ha scelto di farla finita. E forse è stata proprio la sfrenata allegria della gente in maschera a farla sentire ancora più lontana da un’esistenza di chi non sopportava più il peso opprimente. Ha preso una corda, l’ha legata al montante della porta d’ingresso e si è impiccata. gazzettino.it



   

 

 

2 Commenti per “Due suicidi: precaria si lancia nel vuoto, disoccupata si impicca”

  1. quanto dobbiamo ancora sopportare questi buffoni che fanno la bella vita distruggendo le nostre speranze e prendendoci per il culo ?
    Per quanto tempo ancora li dobbiamo mantenere ? che durata ha il prossimo contratto con loro che dobbiamo firmare ? sveglia capre !!!!!!!!

  2. no donne non è questo il rimedio,farla finita,anchio sono nella disperazione,io vivo con 300 euro al mese con una figlia di 16 anni quest’anno cerco di arrangiarmi faccio sacrifici x mantenerla ,sono senza mantenimento il mio ex invece di mantenere la figlia gioca i soldi alle machinette,quando ho pagato luce gas telefono scuola non mi rimane niente x 15 giorni sono senza soldi però vado avanti con serenità non mi faccio prendere dall’esaurimento xchè ho una figlia da crescere.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -