Bologna, Cittadinanza onoraria a figli di immigrati: la Lega lascia l’aula

Cittadinanza onoraria ai figli degli immigrati: il no di Bernardini

manes12 febbr – La proposta di dare la cittadinanza onoraria ai figli degli immigrati arriva in Consiglio comunale, ma i consiglieri della Lega Nord abbandonano l’aula. “In segno di protesta contro un’operazione propagandistica ed elettorale“, così Manes Bernardini, capogruppo del Carroccio: “Con tutti i problemi che abbiamo a Bologna di lavoro, sociali e legati alla chiusura delle imprese, con 18.000 metalmeccanici a casa, famiglie in estrema difficoltà e crisi del sistema creditizio, quella della cittadinanza, sinceramente, mi sembra l’ultima delle questioni da affrontare…

Uno spreco, un consiglio comunale per fare propaganda ideologica usando i bambini“. Continua sul suo profilo Facebook Bernardini: “Il Movimento 5 Stelle voterà a favore del riconoscimento della cittadinanza onoraria ai figli di immigrati bolognesi. Finalmente iniziano a dichiarare le loro vere idee”.

A favore hanno votato il Pd, Sel, il Movimento Cinque Stelle e l’ex ‘grillina’ Federica Salsi, contrario il Pdl, assente dunque la Lega. Nell’odg, inoltre, si chiede alla giunta di “promuovere una cerimonia di conferimento della cittadinanza onoraria a cinque bambine e a cinque bambini in rappresentanza di tutti i bambini nati e residenti a Bologna da immigrati stranieri e rappresentativi fra diverse comunità presenti in città”, e di “continuare il sostegno ad iniziative volte ad incentivare una politica di accoglienza nei confronti di tale fascia di popolazione contribuendo alla realizzazione di una maggiore integrazione sociale”.“

bolognatoday.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -