Truffa da 13mila euro, arrestata nomade bosniaca

arr0111 feb. – Quattro bottiglie di liquore, un uovo e oltre 13mila euro sono gli “ingredienti” pretesi e ottenuti da una sedicente fattucchiera, una nomade bosniaca di 31 anni, per liberare dal malocchio una cagliaritana di 25 anni, reduce da un duplice lutto familiare.

Con l’accusa di truffa aggravata, Jagoda Sulejmanovic, presentatasi alla vittima come “Susanna” dopo un incontro al centro commerciale “Le Vele” di Quartucciu, e’ stata arrestata dagli agenti del commissariato di Quartu, che sono riusciti a fermare le continue, ingenti richieste di denaro ma non ha recuperare i 13mila euro gia’ incassati. (AGI)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -