Rcs annuncia 800 esuberi e chiusura o vendita di 10 periodici

scott

Pietro Scott Jovane

11 febbr – Annunciati esuberi per 800 dipendenti in Rcs Mediagroup, di cui 640 in Italia e il resto in Spagna. Il gruppo intende inoltre vendere o chiudere 10 testate periodiche tra le quali “A”, “Astra” e “Brava Casa”, nonchè trasferire in via Rizzoli le sedi del Corriere della Sera e della Gazzetta dello Sport. Lo riferiscono alcune fonti dopo un incontro dell’amministratore delegato Pietro Scott Jovane e del capo del personale del gruppo con le rappresentanze sindacali, dal Cae (Comitato aziendale europeo) ai cdr delle testate.

A fronte dei sacrifici richiesti, si apprende dalle fonti, il presidente Angelo Provasoli, lo stesso Jovane e i suoi collaboratori hanno annunciato una riduzione del 10% dei propri compensi.

Oggi è convocata l’assemblea dei giornalisti dei due quotidiani. Domani è in calendario una riunione del consiglio d’amministrazione, che secondo fonti del cda non dovrebbe trattare l’altra importante questione sul tappeto, quella dell’eventuale aumento di capitale. tmnews



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -