Roma: tentativo di violenza sessuale, arrestato un libico

Condividi

 

viol

10 feb. – Tentativo di violenza sessuale a Roma.
Un cittadino libico di 36 anni ha aggredito una donna in un albergo ma le urla della vittima hanno richiamato l’attenzione degli ospiti dell’hotel che a loro volta hanno chiesto l’intervento del 113. L’uomo, con la scusa di avere un amico in comune, ha approcciato una donna all’interno di un bar poco dopo la mezzanotte: durante la conversazione i due si sono accordati per scambiarsi un dvd, che l’uomo diceva di avere nell’albergo dove alloggiava. Una volta arrivati in hotel, l’uomo ha invitato la donna a salire per consegnarle il film.

Appena davanti alla porta della camera, lui ha insistito per farla entrare ma lei a quel punto si e’ insospettita e ha tentato di andarsene; lui e’ diventato insistente, l’ha spinta sul letto, l’ha tenuta bloccata gambe e braccia e le ha tolto i pantaloni e gli slip. Lei ha iniziato a gridare a squarciagola e alcune persone, fuori dalla porta, hanno chiamato il 113.

Spaventato dal fatto di essere stato scoperto, l’uomo si e’ nascosto in bagno e la donna ne ha approfittato per scappare.
Gli agenti del Commissariato Porta Pia hanno poi arrestato l’uomo con l’accusa di violenza sessuale. agi

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -