Slovenia: oltre 10mila persone in piazza contro governo e banche

slovenia9 febbr – Tra 10 e 15 mila persone, secondo fonti della polizia, hanno preso parte ieri a questa ennesima protesta dal forte carattere anti-politico, dopo le tante manifestazioni analoghe che nei mesi scorsi hanno coinvolto migliaia di persone in quasi tutte le citta’ della Slovenia.

La manifestazione degli ”indignati sloveni” e’ iniziata con un corteo che si e’ fermato davanti alla banca centrale per concludersi sulla Piazza del Congresso con slogan contro le banche, il governo conservatore e l’opposizione di centro-sinistra.

A causa di alcuni scontri con i manifestanti piu’ violenti, registratisi a dicembre, la polizia ha chiuso le vie che portano al palazzo del governo e del parlamento, ma questa volta, almeno per ora, non ci sono stati incidenti. I partecipanti, auto-organizzatisi tramite le reti sociali, comunicano con striscioni e megafoni dai quali si sono sentite richieste di dimissioni del primo ministro Jansa, ma anche del sindaco di Lubiana e capo dell’opposizione di sinistra, Zoran Jankovic, entrambi sospettati di irregolarita’ finanziarie.

Jansa in un video-messaggio aveva chiesto ai suoi simpatizzanti di ”opporsi al fascismo di sinistra, alla violenza e al caos”, come ha definito l’ondata di proteste contro il suo governo. (ANSAmed).



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -