Imprese energetiche scaricano 1,6 mld di tasse sui consumatori

Condividi

 

bollette 9 FEB – Molte imprese energetiche che pagano la Robin tax sembrano ‘rifarsi’ sui consumatori, violando la legge. E’ quanto emerge dal Rapporto dell’Autorita’ per l’energia che segnala 199 casi, per un totale di circa 1,6 mld di incremento dei margini ”dovuti all’effetto prezzo e tali da costituire una possibile violazione del divieto di traslazione”.

Nel 2010 le famiglie italiane hanno subito rincari vietati dalle norme di legge sulle bollette energetiche per 67 euro, mentre nel 2011 e nel 2012 il rincaro sarebbe stato di circa 134 euro annui, denunciano Adusbef e Federconsumatori, analizzando i dati dell’Autorità dell’Energia. «È cosa gravissima e vergognosa», sottolineano le due associazioni dei consumatori, spiegando che «in due anni e mezzo le famiglie italiane hanno sborsato indebitamente 335 euro dalle loro tasche».

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -