Immigrato della Guinea arrestato con 48 ovuli di cocaina nell’intestino

arr067 febbr – Un immigrato della Guinea, Abdoulaye Diallo, 38 anni, trovato in possesso di 650 grammi di cocaina purissima, suddivisi in 48 involucri nascosti nell’intestino, è stato arrestato dalla polizia di frontiera di Ventimiglia. E’ stato grazie a una Tac che si è riusciti a scovare l’ingente carico, visto che il classico esame radiologico aveva dato esito negativo.

L’uomo era giunto in città con un treno proveniente dalla Spagna. Alla vista degli agenti che si accingevano a controllare i passeggeri a campione, lui ha fatto dietro-front, cercando di imboccare un’uscita laterale.

Rincorso dai poliziotti, è stato fermato e, malgrado passaporto della Guinea e permesso di soggiorno spagnolo fossero in regola, il suo stato di agitazione ha insospettito gli agenti che lo hanno portato in ospedale. Sottoposto a una radiografia, apparentemente sembrava essere in regola; ma la successiva Tac ha tolto ogni dubbio sulla presenza dello stupefacente, che immesso sul mercato avrebbe fruttato circa 50mila euro. riviera 24



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -