Russia: adozioni a rischio verso Paesi che hanno approvato nozze gay

ad6 feb – L’approvazione dei matrimoni gay da parte dei parlamenti di Francia e Gran Bretagna ”restringe le possibilita per i cittadini di questi Paesi di adottare bambini russi”. Lo ha scritto sul suo profilo Twitter l’inviato per i diritti umani del ministero degli Esteri russo, Konstantin Dolgov.

Dal 1 gennaio 2013 in Russia e’ inoltre in vigore la cosiddetta ”legge anti-Magnitsky”, un pacchetto di misure elaborato in risposta al Magnitsky Act approvato recentemente dagli Usa, che prevede il divieto per i cittadini statunitensi di adottare bambini russi.

Il provvedimento e’ stato chiamato tecnicamente dal Cremlino ‘legge Dima Yakolev’, dal nome del bambino russo morto in auto nel 2008 in seguito a una distrazione del padre adottivo americano, e nel corso del suo iter alla Duma aveva suscitato diverse polemiche e spaccature anche all’interno dell’esecutivo guidato da Vladimir Putin. asca

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -