Ue alla Spagna (26% di disoccupazione): prosegua il consolidamento dei conti

spagna-ue5 febbr – Sebbene le prospettive economiche della Spagna siano migliorate, la situazione resta molto complessa, con disoccupazione molto alta e in continua crescita, contrazione del Pil e necessita’ di ridurre il debito, e quindi servono progressi ulteriori nel consolidamento dei conti: lo scrive la Commissione Ue nel rapporto della seconda missione in Spagna. Secondo Bruxelles ”la riforma del settore finanziario spagnolo procede secondo i piani, e sono in corso la ricapitalizzazione e ristrutturazione delle banche”.

Gli ispettori della Troika sono di nuovo a Madrid per salvare le banche

Spagna: deficit aumentato a causa della ricapitalizzazione delle banche

Crisi Spagna: nuovo record di disoccupati, a gennaio 26%

La UE condanna la Spagna a 33,6 mln di euro di sanzioni

”Il positivo completamento della missione in Spagna (OVVERO Gli ispettori della Troika sono di nuovo a Madrid per salvare le banche) dimostra che la riforma del settore finanziario procede secondo i piani”, scrive il commissario agli affari economici Olli Rehn, spiegando come siano state prese anche ”importanti decisioni per rafforzare la supervisione e la regolamentazione del settore, passi essenziali per creare un settore responsabile in grado di assicurare accesso al credito per imprese e cittadini”.

Per Rehn, la discesa dei costi di finanziamento degli ultimi mesi riflette la fiducia degli investitori che ritorna, anche grazie alle misure prese dalla Spagna e dall’eurozona. Ma, ”per costruire su tali progressi e assicurare che i benefici arrivino all’economia reale, e’ essenziale che la Spagna mantenga il focus sui conti pubblici e sull’applicazione determinata delle riforme economiche, in linea con le raccomandazioni di Bruxelles”. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -