Presidente associazione contro Racket e usura si da’ fuoco

manzi

5 febbr – Un uomo si è cosparso di benzina e avrebbe tentato di darsi fuoco poco fa in via Alberto Riva Villasanta, all’angolo con corso Sempione, vicino alla sede della Rai di Milano. E’ successo alle 20.42, riferiscono dal 118.

E’ il presidente dell’Associazione racket e usura, Frediano Manzi. Le sue condizioni non sono note.

Non e’ la prima volta che Manzi e’ autore di gesti clamorosi. ”Ho deciso di darmi fuoco per portare l’attenzione delle istituzioni su tutte le vittime dell’usura”, ha scritto in una lettera lasciata nella sede della Rai.

Manzi fu salvato nel gennaio scorso dopo essersi buttato nel lago a due passi dal centro di Como. A dare l’allarme furonoi alcuni passanti e sul posto giunsero immediatamente  i sub dei pompieri lariani che lo recuperarono vivo, seppur semisvenuto e in grave stato di ipotermia.

Lo scorso anni fu anche gambizzato nei pressi di casa sua a Manera di Lomazzo. L’uomo, da tempo nel mirino della ‘ndrangheta per le sue denunce, ha tentato per l’ennesima volta il suicidio «dopo cinque sms di minacce» indirizzati ai figli.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -