Russia: raccolte 100mila firme per ripristinate il nome di Stalingrado

stalin4 feb. – Un referendum popolare per decidere sulla possibilita’ di ribattezzare Volgograd con il vecchio nome sovietico di Stalingrado, sinonimo della Resistenza all’invasore nazista, teatro della lunga battaglia che settant’anni fa segno’ l’inizio del cambio di fronte: la proposta e’ di Valentina Matvienko, presidente del Consiglio della Federazione, il Senato russo.

Secondo quanto ha dichiarato Matvienko al quotidiano ‘Izvestia’, il destino della citta’ deve essere deciso dai suoi abitanti. Con lei concordano Vladimir Vasiliev, leader alla Duma del partito di governo Russia Unita, e il capo della Commissione Elettorale Centrale, Vladimir Churov.

Stalingrad fu ribattezzata Volgograd nel 1961, quando con la destalinizzazione i crimini del dittatore sovietico furono denunciati pubblicamente. Il dibattito sul nome della citta’ si e’ riacceso con l’avvicinarsi del settantesimo anniversario della vittoria dell’Armata Rossa sulle truppe naziste, celebrata ieri in pompa magna alla presenza del presidente Vladimir Putin.

L’idea che ‘la citta’ sul Volga’ debba tornare ‘la citta’ di Stalin’ e’ appoggiata da Russia Unita e dallo stesso Partito Comunista, il cui leader Ghennady Zyuganov ha affermato di aver raccolto gia’ centomila firme.
Per ora l’amministrazione locale ha comunque deciso di rinominare Volgograd solo in occasione dei grandi anniversari legati alla Guerra Patriottica, come in Russia e’ chiamata la Seconda Guerra Mondiale. A favore di questa opzione si e’ espresso anche il vice premier Dmitry Rogozin.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -