Lite al supermercato: Picchiata e insultata da un’etiope “sporca cristiana”

polizia31 genn – «Quella signora mi aveva già insultato perché cristiana – racconta la signora veneziana – Stavolta mi ha aggredito di sorpresa, stava per soffocarmi. Se non interveniva mia figlia non so come sarebbe andata a finire. Anche stavolta ci ha minacciato e insultato perché cristiane». Ma ai carabinieri anche la signora etiope ha riferito di essere stata aggredita e offesa con epiteti di carattere razziale-religioso.

Sentite le due opposte versioni, i carabinieri hanno segnalato l’episodio all’autorità giudiziaria. Ipotesi di reato, tutta da vagliare, quella di rissa aggravata dall’uso di dicriminazioni di carattere religioso-razziale, sia nel caso delle veneziane che dell’etiope. Tutto è successo martedì pomeriggio, poco prima delle 18, all’interno del supermercato “Tigotà” di Strada Nuova, all’altezza di Santa Sofia. Le tre donne si conoscevano già. Madre e figlia, infatti, fanno volontariato in una struttura religiosa gestita da suore, dove vive e lavora anche l’etiope.

«Quella donna, senza una ragione, aveva già insultato sia me che mia figlia dandoci delle “sporche cristiane”» racconta la signora, riferendo di un crescendo di episodi a cui la superiora della struttura aveva suggerito di non dare peso. Fino all’incontro causale al supermercato. «Mi ha offeso e minacciato e a quel punto anche mia figlia le ha risposto. La donna ha lanciato nuove accuse e quando io le ho chiesto ragione ma ha aggredito, stringendomi le mani al collo. Io e mia figlia abbiamo cercato solo di difenderci.

In pronto soccorso ci hanno raccontato che la signora non è nuova a episodi di questo tipo».  […]

Roberta Brunetti per ilazzettino.it



   

 

 

2 Commenti per “Lite al supermercato: Picchiata e insultata da un’etiope “sporca cristiana””

  1. l’ etiope a casa sua? mi vien che ridere…adesso chiederà i danni alle CRISTIANE ITALIANE e pagheranno…pensatte se fossero state le italiane a prendere per il collo l’ etiope islamica…il mondo sarebbe caduto adosso a loro…invece se la caveranno con pagare i “danni” all’ islamica…ringraziamo i preti che aiutano sta gentaglia e li nutrono e li aizzano contro di noi!!

  2. Graziella Carraro

    Comportamento assolutamente inaccettabile . In un paese serio probabilmente l’etiope (che non mi sembra una signora) sarebbe rispedita a casa sua…ma non è il nostro caso.

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -