Talebani afghani in Qatar per aprire un ufficio politico

Ministro della Difesa afghano, Khan Mohammadi

Ministro della Difesa afghano, Khan Mohammadi

29 genn – Dirigenti del movimento dei Talebani afghani sarebbero giunti a Doha nella prospettiva dell’avvio dei lavori di un ufficio politico del gruppo per favorire i negoziati di pace. Dopo la notizia sugli ultimi ‘arrivi’ a Doha apparsa sulla stampa del Qatar, il governo di Kabul ha confermato l’impegno per l’apertura dell’ufficio politico dei Talebani nel Paese nell’ambito del processo di pace. ”Speriamo si possa aprire un ufficio per i Talebani una volta che sara’ stato raggiunto un accordo sulla questione tra Usa e Qatar e speriamo in colloqui diretti con il movimento”, ha detto Janan Musazai, portavoce del ministero degli Esteri afghano, citato dalla tv locale Tolo.

Per l’Alto consiglio di pace, creato dal presidente afghano Hamid Karzai per favorire il processo di riconciliazione, la presenza in Qatar di dirigenti del movimento guidato dal mullah Omar indica la volonta’ del gruppo di avviare colloqui con il governo afghano, da sempre considerato dai Talebani un ”fantoccio” degli Stati Uniti.

Sinora la condizione dei Talebani per l’avvio di colloqui di pace con Kabul e’ sempre stata il ritiro totale delle forze della coalizione dall’Afghanistan. ”La presenza di esponenti dei Talebani in Qatar – ha detto Mohammad Ismail Qasemyar, membro dell’Alto consiglio di pace – e’ la prova della volonta’ del gruppo di aprire un ufficio per far avanzare i colloqui di pace con il governo afghano”.

A inizio gennaio i Talebani hanno annunciato di aver raggiunto un accordo preliminare per l’apertura di un ufficio politico a Doha e poi a meta’ mese – dopo che nel loro incontro a Washington Barack Obama e Karzai hanno concordato il sostegno ai colloqui in Qatar fra Kabul e i leader talebani – il Qatar ha ufficializzato l’apertura dell’ufficio, dichiarandosi pronto a ”sostenere ogni sforzo che portera’ a una pace complessiva e duratura in Afghanistan.

Ieri il ministro degli Esteri di Kabul ha riconosciuto il ruolo chiave di Islamabad per favorire le trattative di pace alla vigilia dell’inizio della missione in Pakistan del ministro della Difesa afghano, Khan Mohammadi, che nei prossimi cinque giorni avra’ colloqui con le autorita’ politiche e militari locali dopo il recente rilascio da parte di Islamabad di vari prigionieri talebani.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -