Gli ispettori della Troika sono di nuovo a Madrid per salvare le banche

troika28 GEN – Gli ispettori della troika – Commissione Europea, Banca centrale europea (Bce) e Fondo Monetario Internazionale (Fmi) – sono giunti oggi a Madrid per verificare se la Spagna sta compiendo le condizioni imposte dal Memorandum sottoscritto con la Ue per il salvataggio da 40 miliardi delle banche. Ne danno notizia fonti della delegazione Ue a Madrid.

All’ispezione partecipano anche esperti dell’Autorithy bancaria europea (Eba) e del meccanismo europeo di stabilita’ (Mede). L’arrivo della troika coincide con la visita a Madrid del vicepresidente della Commissione europea e responsabile degli Affari economici, Olli Rehn, che partecipa al 40/esimo anniversario della Confederazione sindacale europea (Ces) e incontrera’ nel pomeriggio il ministro spagnolo dell’Economia, Luis de Guindos.

Oggi, secondo le fonti, il consiglio di amministrazione del Mede approvera’ la seconda tranche di 1,865 miliardi di euro di aiuti alle banche, che ha ricevuto la scorsa settimana il via libera dall’Eurogruppo. Gli aiuti, che saranno erogati ai primi di febbraio, sono destinati alla ricapitalizzazione di 4 istituti di credito non nazionalizzati: Banco Mare Nostrum, che ricevera’ 730 milioni; Banco Ceiss (604 milioni); Liberbank (124 milioni) e Caja3 (407 milioni). In cambio dei fondi, le banche ridurranno in media del 30% il loro volume e dovranno concentrarsi sul business al dettaglio e la concessione di prestiti a piccole e medie imprese nelle regioni in cui operano, riducendo i crediti a progetti immobiliari.

La prima tranche degli aiuti, di 39,5 miliardi di euro, e’ stata erogata dopo la prima visita degli ispettori della troika a Madrid, nella prima meta’ dell’ottobre scorso. Gli aiuti sono stati destinati agli enti finanziari nazionalizzati: Bankia, Novagalicia, Catalunya Banc, Banco de Valencia e alla ‘bad bank’ Sareb.(ANSAmed).



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -