Sicurezza Monti, Copasir: non è l’intelligence che deve fare la scorta

Condividi

 

aisi23 genn – ”Un problema specifico”, su cui ”occorrerebbe un ulteriore intervento”, e’ quello del servizio di scorta del presidente del Consiglio, ”che e’ attualmente affidato all’Aisi”, ma che ”dovrebbe essere demandato, in un’ottica di razionalizzazione delle competenze dei servizi, alle forze dell’ordine”.

E’ uno dei passaggi, apprende l’Adnkronos, della bozza della Relazione annuale del Copasir, approvata all’unanimita’ nella seduta di oggi a Palazzo San Macuto, che sara’ trasmessa nei prossimi giorni ai presidenti di Camera e Senato. adnk

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -