Monti: “gli italiani non sono cretini; disastro se vince Berlusconi”

Condividi

 

monti-ber23 gen. – “Se Berlusconi vince tanto di cappello, ma nel disastro siamo noi italiani”. Lo afferma Mario Monti a Ballaro’. Per Monti “Berlusconi ha la convinta ma non convincente capacita’ di manipolare la realta'”. Monti aggiunge: “Alfano ha una straordinaria capacita’ di riscrivere la storia, ma gli italiani non sono cretini”.

Sui rapporti con Udc e Fli, alleati di Scelta civica, spiega: ‘‘Io non giudico il passato di Fini e Casini, come di nessuno. Pero’ Casini e Fini prima di altri hanno visto i limiti del bipolarismo. In secondo luogo, Casini e Fini hanno appoggiato il mio governo anche quando toccavano gli interessi delle categorie loro vicini. Pd e Pdl non l’hanno fatto”.

Il premier argomenta sulla sua collocazione: ”Il centro non esiste. Sulle riforme bisogna fare sia le cose che piacciono a Bersani, come la lotta alla corruzione, e quelle che piacciono a Berlusconi, come meno tasse. Io voglio fare riforme del lavoro che la Cgil impedisce, e riforme della giustizia che il Pdl impedisce”. asca

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -