Cameron: “Gli inglesi devono scegliere se restare in Europa o no”

cameron23 genn – “Io voglio che l’Unione europea sia un successo. E voglio un rapporto tra la Gran Bretagna e l’Ue che ci veda dentro l’Unione”. A parlare è il primo ministro britannico David Cameron, che ha annunciato un referendum per decidere se lasciare o rimanere in Europa. “Oggi – ha aggiunto – la delusione verso l’Ue è ai livelli più alti di sempre. Per il futuro la Gran Bretagna vuole avere una parte attiva e impegnata”.Il primo ministro britannico ha promesso che entro la fine del 2017, se sarà ancora premier, terrà un referendum per decidere la permanenza della Gran Bretagna nell’Unione europea. .”Abbiamo dato il nostro contributo nei momenti più bui, siamo sempre stati una potenza europea e sempre lo saremo”, ha detto. Cameron però ha avvertito: “Bisogna scegliere con molta attenzione se restare o uscire perché non ci sarebbe ritorno, sarebbe un biglietto di sola andata”.

Berlino: “Vogliamo che la Gran Bretagna rimanga parte attiva della Ue”
“La Germania vuole che la Gran Bretagna resti parte dell’Ue attiva e costruttiva”, ha dichiarato al riguardo il ministro degli Esteri tedesco, Guido Westerwelle, commentando il discorso di Cameron.

Merkel: “Londra abbia un ruolo attivo in Europa”
“La Germania, e io personalmente, si augura che la Gran Bretagna rimanga una parte importante e un membro attivo dell’Unione europea”. Lo ha detto la cancelliera Angela Merkel nella conferenza stampa seguita all’incontro, a Berlino, con il presidente del Benin, Thomas Boni Yayi, presidente di turno dell’Unione africana.

Barroso: “Gb resti membro attivo e centrale”
D’accordo anche il presidente della Commissione europea Josè Barroso, che risponde al discorso di Cameron assicurando che la Ue vuole che la Gran Bretagna resti in Europa, precisando che è nell’interesse di entrambi mantenere Londra attiva e al centro dell’Europa.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -