Bersani: “Quello di Monti è un programma ambizioso”

Condividi

 

Un particolare dell'ambizioso programma di Monti

Un particolare dell’ambizioso programma di Monti

20 genn – A Pier Luigi Bersani “piace guardare di più all’altezza degli occhi della gente comune” che ha voglia di “un cambiamento e di una politica che conosca bene e da vicino le sue condizioni”. Il presidente del Consiglio Mario Monti, che in un’intervista ha detto che gli incapaci non dovrebbero avere l’opportunità di governare il Paese, secondo il segretario del Pd “tende a guardare un po’ le cose dall’alto”.

Monti: dobbiamo togliere l’Italia dalle mani degli incapaci
Ma chi sarebbero gli incapaci? Monti e i tecnoburocrati della UE.

Ce lo dice un premio Nobel: Festival delle Scienze, Amartya Sen attacca le politiche di rigore della Ue

Quello del premier ‘tecnico’, secondo Bersani, è “un programma ambizioso: ci sono capaci ed incapaci, ma soprattutto c’è gente comune che ha bisogno di un cambiamento”. Monti, ha spiegato Bersani da Bettola, nel piacentino, “non è il solo che ha deciso di impegnarsi per senso di responsabilità, in un momento così chi decide di farlo non lo fa per sport”.

Qui potete leggere alcuni dei risultati dell’ambizioso programma >>
Un anno di “Governo Monti”: i dati piu’ eclatanti del disastro

Durante un incontro con i suoi sostenitori nel paese d’origine, quasi inaccessibile per il maltempo e le forti nevicate, il candidato democratico ha ricordato di essere “l’unico che non ha messo il nome sul simbolo e avrei potuto mettercelo” visto il risultato delle primarie con oltre 3 milioni di persone che si sono recate nei seggi del Pd. “Sono abbastanza stanco di una campagna elettorale dove tutti i giorni misurano il mezzo metro fra me, Monti e Berlusconi. Noi siamo davanti ad un problema serio, questo paese in questi anni è andato giù, bisogna riprendere la strada. Io non intendo stare nel politicismo e meno che mai nel cabaret, poi gli elettori decideranno”.

Moody’s: Italia rovinata per forzare uscita di Berlusconi, ora vantaggioso uscire dall’euro

Ferrero (Prc): Moody’s ha ragione, basta menzogne, il governo Monti sta uccidendo il paese

WSJ: “La Merkel chiamò Napolitano per far dimettere Berlusconi”

Garavaglia: La prova del golpe, è stata la troika

Berlusconi: non c’era nessun baratro, vi hanno preso in giro

Berlusconi: ho contrastato la Merkel per difendere gli interessi dell’Italia

Brunetta: spread è imbroglio, Duetsche Bank oppressa da titoli tossici, vendette 8 mld di debito pubblico italiano

Berlusconi: fummo costretti a lasciare il governo con una congiura

Elsa Fornero ammette il Golpe Finanziario. Ora si apra un fascicolo d’inchiesta

Ricomincia il ricatto dei mercati. Threadneedle Investments: se vince Berlusconi venderemo i titoli di Stato italiani

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -