Mentre gli italiani mangiano tra i rifiuti, l’Italia regala altri 150.000 euro di aiuti al Kenya

Condividi

 

euro-butt16 genn – La Cooperazione Italiana ha donato generi alimentari, farmaci e attrezzature mediche alla popolazione residente nell’area del Lago Turkana, nella regione nord-occidentale del Kenya, in cui le comunità stanno sperimentando condizioni estreme e una fortissima carenza di generi di base.

Italiani affamati scavano tra gli scarti dei market

Il contributo italiano di 150.000 euro ha consentito l’acquisto di 74 tonnellate di mais, 47 tonnellate di fagioli e 22.000 litri di olio per cucinare. La donazione di materiale sanitario include antibiotici, un’incubatrice e attrezzature per maternità e pediatria.

Aiuti per circa 8200 persone

Gli aiuti consentiranno il sostegno di circa 220 nuclei familiari per località, per un totale di circa 8200 persone.

L’intervento è realizzato nella zona del Turkana Est, tra Lokori e Baragoi, in sei località: Lomelo, Kapedo, Naipeitom, Lomuyen Akwan, Kamugei e Morolem e si aggiunge agli aiuti umanitari predisposti dal Governo italiano per oltre 300.000 euro, nonché agli interventi d’emergenza finanziati dalla Cooperazione in gestione diretta.

L’Italia dona 5 auto a funzionari della sanità del Kenya

Italia regala 150mila euro al Kenya per educazione civica delle donne

Italia regala 1,7 milioni di euro al Kenya per agricoltura e Aids

Italia co-finanzia scuola per rifugiati in Kenya

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -