Lettera aperta al Sindaco di Udine

Riceviamo e pubblichiamo

udineEgregio sig. Sindaco,

E’ passato un anno esatto e ci ritroviamo esattamente nella stessa situazione che si era creata con il convegno sull’acqua in Palestina del Gennaio 2012,  con da una parte  lei e i suoi assessori che danno le chiavi della città ai denigratori di Israele e noi dall’altra a protestare per come le cose vengono portate avanti.

In verità ci aspettavamo, soprattutto dopo le polemiche dello scorso anno, un comportamento più consono da parte delle autorità municipali di Udine, invece, purtroppo, il copione si ripete e noi ci troviamo, nostro malgrado, a doverle scrivere a mezzo di questa lettera aperta il nostro completo disaccordo su come vengono gestite le cose, prima fra tutte la mancanza di un contraddittorio che faccia diventare il momento di confronto e non di pura propaganda per una delle parti in causa e di delegittimazione per l’altra.

Innanzitutto abbiamo notato che questi ‘seminari’ vengono immancabilmente organizzati in date molto vicine al 27 gennaio, data che ricorda la Shoà e l’olocausto del popolo ebraico durante la seconda guerra mondiale.

Una volta può essere un caso, due volte di seguito fanno venire il dubbio che ci sia l’intenzione di infangare gli ebrei vivi che si difendono, prima di commemorare quelli morti perché non si sono difesi.

Oppure che si debba dare in anticipo un compenso agli arabi palestinesi per le commemorazioni che verranno poi fatte di lì a poco.

In ognuno dei due i casi la cosa è sgradevole e senza senso.

Nei siti delle organizzazioni dell’evento contro la “barriera della vergogna” si legge che in Israele è in atto uno stato di apartheid.

Non bisogna essere particolarmente informati per capire che questa cosa è un falso e se a dirlo è la propaganda araba è un conto, ma se la stessa cosa viene ripetuta da organizzazioni italiane che hanno anche il patrocinio da parte del Comune che lei presiede, la cosa diventa grave al punto da essere da noi considerata come un vero e proprio atto di diffamazione.

Come è diffamazione, lo crediamo fermamente, quello che viene generalmente detto e ripetuto e cioè che gli israeliani di oggi si comportano come i nazisti, che gli allievi hanno imparato dai maestri e ora usano ciò che hanno imparato sui palestinesi, oppure che Israele abbia eseguito nei confronti degli arabi una pulizia etnica.

Siamo sicuri che lei converrà con noi che questi sono falsi montati a tavolino da persone che risponderanno del loro operato davanti alla storia.

Possiamo assicurarle, caro Signor Sindaco, che il governo dello stato di Israele non ha mai costruito né in Cisgiordania, né a Gaza, né in nessun altro luogo dei campi di sterminio con camere a gas e forni crematori e che nessun arabo palestinese è mai stato gasato e cremato da mani ebraiche o israeliane.

Possiamo assicurarle che la popolazione araba israeliana, che conta oltre un milione e cinquecentomila anime, vive in Israele in un regime di democrazia molto più sviluppato di molte altre democrazie europee, in un livello economico superiore a quello della quasi totalità delle altre popolazioni arabe al mondo, che gode di ogni tipo di assistenza sociale, medica e pieni diritti politici e, per finire, la stampa israeliana in lingua araba è l’unica stampa araba al mondo non soggetta a censure governative.

Detto questo vogliamo mettere l’accento sul fatto che la barriera difensiva costruita sul confine fra Israele e la West Bank ha, di fatto, azzerato gli attentati terroristici che hanno insanguinato lo Stato Ebraico negli ultimi anni e quella difesa statica ha salvato decine e decine di vite umane sia da una parte che dall’altra.

Chi lo chiama muro della vergogna si dovrebbe vergognare perché senza di esso assisteremmo a una catena di attentati sanguinari con vittime e feriti e ritorsioni con altre vittime e altri feriti.

E’ passato un anno Caro Sindaco, e in questo anno sono successe moltissime cose, e ci riferiamo soprattutto alla rivolta in Siria, a poche decine di chilometri in linea d’aria da Israele, dalla Cisgiordania o da Gaza, dove a tutt’oggi sono state uccise dall’esercito siriano e dai rivoltosi, secondo stime al ribasso, circa 85.000 persone, fra cui molti bambini e civili, e fra loro anche palestinesi.

Eppure non abbiamo visto grandi articoli sui giornali come quelli che svolazzano nelle prime pagine quando Israele, sempre colpevole, anche quando attaccata, è in qualche modo coinvolta.

Quando muore qualche palestinese e non nel conflitto con Israele, la cosa sembra non interessare a nessuno.

Egregio sig. Sindaco, 85.000 persone sono state massacrate in Siria, ci sono testimonianze fotografiche raccapriccianti, e nessuno ne parla o se lo fa è in sordina.

Non le sembra che questo doveva essere un tema urgente e grave da affrontare anziché replicare la tre giorni del 2012 contro Israele? Lei e la sua giunta avete dato la vostra adesione a delle organizzazioni che sanno muoversi solamente per i palestinesi che hanno a che fare con Israele ma che si disinteressano degli altri che hanno più bisogno e che sono in piena emergenza.

Le chiediamo: è sicuro di aver fatto la scelta giusta? Non lo so a lei, ma a noi questa storia puzza di ipocrisia e antisemitismo della più bassa lega.

 

Con osservanza

 

Michael Sfaradi

Scrittore e giornalista Free Lancer della Tel Aviv Journalist Association,

Franco perlasca, presidente fondazione Giorgio Perlasca, Prof Lior Shambadal Direttore stabile dei Berliner Symphoniker Orchestra, Professor Ugo Volli ordinario di Filosofia Università Torino, Renate Schuler-Olivo lettrice di tedesco Università di Udine, Domenico Freni ricercatore universitario del Dipartimento di Matematica e Informatica dell’Università di Udine, Alfonso Margani Ricercatore Università di Parma, Gen.B. Fulvio Tabacco Uff.Ris, Professor Elio Cabib docente Università di Udine, Antonio Donno prof. ordinario di Storia delle Relazioni Internazionali Università del Salento, Giuliana Iurlano ricercatrice di Storia delle Relazioni Internazionali Università del Salento, Dott.ssa Rosj Domini artista,  Carla Di Veroli Assessore Politiche Culturali Municipio Roma XI,  SIMONA GASPERINI addetto stampa, SIMONE BESSIS, étudiante en psychologie, Lorella Zarfati consulente finanziario, SABRINA DI SEGNI COMMERCIANTE, Andrea Di Veroli Analista Programmatore,  Grazia Di Veroli impiegata consulente storica Shoah, Micol Perugia cake designer, LAURA MASCOLO  OPERATORE SOCIO SANITARIO,  Giovanna Di Giorgio Insegnante, Annita Vivanti Commerciante, Silvia Contarino Igienista Dentale, Sandro Sergio Oliva Darmstadt (Germania), Libero professionista (Informatica), Massimo Benocci Roma architetto consulente di comunicazione, Germana Beucci Neettoyage professionnel CLAIRSOLS Francia,  Vegim Spahiu impiegato, Dott. Ugo Maria Domenico Calò Avvocato, Stefano Nacamulli imprenditore Roma, Giovanni Sabatello commerciante, Ilda Sangalli Riedmiller pensionata, Paola Torelli impiegata, Lucia Fano docente scuola media superiore, Massimo La Verde impiegato, Roberto Di Veroli Perito Elettronico, Federico Falconi consulente,  Giorgio Bizzi traduttore editor e scrittore, Tiziana Alvari pensionata, Shila Kashi designer, Eugenio Bacchini Pedagogista, Marta Binda Coordinatrice di reparto (sanità privata), Carlotta Rivka Angelini artigiana, Fabrizio Baldi Ingegnere, Dott. Paolo Ligozzi medico, Luciana Stella pianista, Yehoshua Bubola Lévy de R. Regional Manager (Pharma), Fabrizio Comolli publisher, Anna Albano editor, Ben Zur Levi precario, ROTHSCHILD-DAVID-GUIDA TURISTICA, Andrea Viel agente di vendita, Vittorio Levi pensionato, Maurizio Landieri Libero professionista, Maria Derossi impiegata, Cletti Cristaldi insegnante in pensione, Viviana Mancini Agente Turistico, Miranda Daniela Azzolini agricoltore, Tiziana Marengo libero professionista, Letizia Moscati consulente immobiliare, Luigi Diamanti Libero Professionista,  Nathalie Rosenberg assistente alla comunicazione per audiolesi, Michela Ghiorzi di Sacco imprenditrice e personal chef, Gianni Bondì Roma commerciante,  Sandie Sanfilippo Addetta call center, Jacqueline Helmetag impiegata, Emilio Casati pensionato, Enkeleid Hasko Tecnico IT, Alberto Tancredi Impiegato, Sergio Rosselli impiegato, Alessandra Boga Web editor‎, Gianluca Lanternari artigiano, Debora Pajalich casalinga, Alessandra Panzieri CASALINGA, Alessandra Pontecorvo, casalinga, Alberto Cherti Formatore, umberto anticoli COMMERCIANTE, Claudia Piperno insegnante, Tal Haberman  ristoratore, Maria Giovanna Mittino – Casalinga, DONATELLA PAJALICH-COMMERCIANTE, Zoila Guzman ADDETTA ALLA VENDITA  LIDL, Lillo Naouri papá a tempo pieno, GIORDANA SERMONETA CASALINGA, Elio Limentani funzionario amministrativo, Sonnino Miriam ristoratrice, Edmondo Monti  consulente, Stefano Matulli addetto alle vendite in Carrefour, Elisa Rachele Marzi disoccupata, Maria Grazia Bulgarini Schweizer pensionata, Alessandro Barbato, impiegato, Giordana Pontecorvo imprenditrice, Isabella Emery insegnante, Giuseppe D’Anzul, contabile, elisabetta di veroli commerciante, Fabio Ariel Cinelli – magazziniere,  Alessandra Vivanti commerciante, Moscato angelo commerciante, Leonard Journo imprenditore, Ilaria Neiman critica d’arte, Mariangela Dabbene impiegata, Roberto Milani gallerista, Paolo D’Agostini, Ottico Optometrista, Emma Moscati commerciante, Mauro Moshe Tabor impiegato, Avner Flavio Hannuna Imprenditore, Silvia Heller libera professionista, Gasparini Nadia artigiana, Angelo Di Consiglio commerciante, Daniele Rossi Security Manager,  Sonja Orgiu, avvocato, Claudio Zarfati commerciante, Elsa Orsini casalinga, Piludu Giovanni impiegato, Mario Carboni Cagliari Dirigente industriale, Angelo zarfati commesso, Marco Di Porto tassista, Solli Peress commerciante, Aldo Ciolfi consulente di marketing e comunicazione, Miro Scariot studente universitario, Lucio Ronco pensionato, Alberto Di Castro Antiquario in Roma, Umberto Ferreri pensionato, Massimo di Veroli Impiegato, Lola Coen cuoca, Claudio Marcon libero professionista e scrittore, Laura Buccino pittrice, Maria Carla Rovida casalinga, Enrico Manera allievo, Mario Coccia consulente, Luigi Pignattai Quadro, Lucio Macrì libero professionista, Gian Giacomo William Faillace impiegato, Roberto Silva pensionato, Marra Antonietta Segretaria di Azienda, Simone Molho studente, Massimo Gai Imprenditore, Daniela Vitale insegnante, Elvira Picariello Studentessa, Donatella Cosco insegnante, Monica Vitale impiegata, Marina Petrozzi scrittrice, Lior Kneazir Imprenditore, Flaminia Sabatello casalinga, Beppe Sebaste scrittore, Cristina Polino lavoratore autonomo, Simone Tartocchi sceneggiatore, Gianmarco Baudazzi batterista, Giovanna Coen grafica, Lello Mieli Commerciante, Susanna Calò Ristoratrice, Sandra Limentani insegnante scuola dell’infanzia, John Fischetti  Consulente industriale, Mario Serra Psicologo, Giovanna Coen grafica, Lilly Piperno commerciante, Sonnino Rivka (Doretta) commerciante, Stefania Ambrosini insegnante, Stefano Russo avvocato, Adolfo Amati commerciante, Liana Vivanti impiegata,  Patrizia Mazzoli,  Massimo Messina agente di commercio, Paolo D’agostini ottico optometrista,  Esther misul Mlano commerciante,  MayKayla Valdevieso COMMESSA, Meir El Saiegh Pensionato, Giuseppe Scollo operaio,  Luisa Peress  studentessa, Emilia Pavoncello commerciante, Sergio Rosi commerciante, Dott Gaetano Gerratana Medico Chirurgo, Ruth Politzer Liram professoressa d’inglese, Dott. Ernesto Pintore medico chirurgo ortopedico, Pilar Couceiro Avvocato Alessandro Matta , direttore Associazione Memoriale Sardo della Shoah,   Raffaella Zarfati casalinga,  Giulio Gherardo Starnini architetto e insegnante, Mario Di Castro imprenditore, Umberto della Rocca commerciante, Svetlana Peress casalinga, Marisa Nacamulli impiegata, Alberto Pignero Chimico,  Clelia Di Consiglio-Grayson Segretario Generale della Camera di Commercio e Industria Israel Italia, Elisa Peress studentessa, Raffaella Levi Commerciante, Ettore Gad Scandiani  Libero professionista, Iudit Hajon casalinga, Andrea Agostino Farina pensionato, Angelo Vivanti Business Analyst,  Simona Sanavio funzionario pubblico Giancarlo Sanavio funzionario, Sharon Sanavio studentessa universitaria, Alessia Sanavio studentessa,  Remo Coen noleggiatore,   Manuela di Porto educatrice asilo nido, Sylvia Mayer, giornalista ed editore, Catia Simone agente di commercio e scrittrice, Davide Belleli impiegato Piha Maurizio pensionato,  Liana Vivanti impiegata, Boris Zanirato impiegato, Silvia Korn Dott. Commercialista, Oriano Ficco Chef di cucina, Lorella Ascoli Guida museale, Gaia Stock editor, Sandra Sonnino commerciante, Stefania Steele casalinga, Stefania Sed Casalinga, Alberto Levy tecnico di laboratorio, Buscarini Sergio consulente aziendale, Alice Griselli Laureata precaria, Marco Post, Torino, fotografo,  Sermoneta Giovanni commerciante, Josef Kovari pensionato, Sabino Osmo pensionato, Mordechai Manor Psicogeriatra, Benjamin Bernstein musicista, Misano Roberto commerciante, Alan David Baumann editore, Tali Israeli  traduttrice, Pietro Zambiasi web designer,  Paolo Yossef Bozen  grafico decoratore, Angelo Spinelli impiegato, Laura Balzan infermiera professionale,  Marina La Bruna impiegata d’ufficio, Ester Pietrobon, dottoranda di ricerca,  Marcella Starace studentessa, Sofia Iashaiaeva traduttrice, Anna Rolli insegnante giornalista, Chantal Di Segni  studentessa, Igal Attia commerciante, Daniele Coppin geologo, Giordana Menasci  avvocato, Massimo Di Veroli impiegato, Funaro Pacifico impiegato, Fabrizio Melato scrittore, Elisabetta Piperno operatore sociosanitario, Giuditta Pavoncello pensionata, MICHELE CEGLIE INFERMIERE PROFESSIONALE, Albertina della Croce docente di materie letterarie, RENATA MAGARINI  pensionata, Patrizia Mazzoli pensionata,  Enrico Barillari  Programmatore, Giordana Calo’ commerciante, Daria Marozzi interprete e scrittrice, Giovanni Franco agente di commercio,  Ariel Arbib imprenditore, Francesca Paravano, studentessa, Joel Terracina studente universitario, Stefano Russo, avvocato, Maurizio de Bernardis, artigiano, Carlo Lanternari Pensionato , Angelo Perlin Informatico, Yoram Nathan poliziotto, Perla Kil Lurid Barki Impiegata, Domenico Shabbatai Petraro pensionato, Anna Maria Vernassa casalinga, Micol Quàtrale truccatrice, Torino, Leon Varon Consulente, Emilia Pavoncello commerciante, Paola Trane pedagogista scrittrice, Elisabetta Calò Docente I.C. Visconti Roma, Nicola Giunta Ingegnere, Valentina Piattelli traduttrice, Renata Foà Maestra di scuola Primaria Statale, Sabatino Mustacchi pensionato, Anna Mustacchi pensionata, Sandra Di Segni commerciante,  Leon Varon Consulente, Gabrielle Conte pensionata, Dany Braga de Paiva impiegata, Clara Concetta Strani pensionata, Antimo Marandola giornalista, Elio Bedarida architetto, Pietro Fabris musicista, Carla Reschia giornalista, Luisella Schreiber insegnante e scrittrice, Roberto Paci Dalò regista e compositore, Ada Pambianco Libero professionista, Roberto Cerniani Tschernatsch impiegato, Daniela Politi tour operator, Giacomo di Castro libero professionista, Raffaela Fornasarig coadiutrice editoriale, Agazio Fraietta  impiegato, Franco Fazzi  giornalista, Piero Vragnizan pensionato, Patrizia Leone studentessa universitaria, Giordana Pontecorvo imprenditrice, Camilla Gotz libraia, Michaela Colucci Giurista, Adriano Mastromarco cameraman, Prof. Arie Ben Nun scrittore ed economista, Maria Luisa Cohen ecologista, Paolo Portaleone Guida Turistica,  Danilo Sciunnach Commerciante, Carole Sasson, Francesco Campo Docente Universitario, Orlando Navarra avvocato, Marcella Delvecchio libera professione, Danilo Sciunnach commerciante, Arianna Amati odontoiatra, Anna Maria Vernassa, casalinga,  Fabio Capuano  architetto, Luigi Di Placido imprenditore, Massimo Messina agente di commercio, Maria Concetta Tommasi casalinga, Anticoli casalinga,  Raffaele Esposito  traduttore professore (Università di Napoli L’Orientale), Marcella Delvecchio  libera professione, Orlando Navarra avvocato ,  Alfredo Caputo  architetto, Daniele Caneh Abeelack commerciante,  Claudio Carpentieri baby sitter, Antonio Urone  impiegato,  Valerio Filoso Ricercatore di Scienza delle Finanze, Università di Napoli “Federico II”,  Fabio Capuano  architetto,  Nikolai Robin engineer, Amos Maurizio artista, Glam Gabriele commerciante, Clauodine Sasson imprenditrice, ROBERTO ZANCONI Tecnico cine-freelance,  Claudio Scarpa dirigente d’azienda, Oskar Henry ben ocampo giornalista e scrittore, Astrit Sukni impiegato, Giampiero Iusi impiegato, Mauro Campagnano commerciante, Marco Dante Coen Humanitarian Assistant, Umberto Della Rocca commerciante, Emanuela Prister Plano Texas avvocato, Funaro Miriam commerciante, Mauro Campagnano commerciante, Ugo Mieli, amministratore di cooperativa. Dagmar Dencikova traduttrice forense, Raffaele Pace  Imprenditore, Ariela Cassuto designer, Maria Luisa Crosina ricercatrice, Francesco Campo docente universitario,  Chiara Sciunnach guida museale, PIETRO GILLIO pensionatoIda d’Allio avvocato, Tiziana Benucci commerciante, Giovanna Paschero libero professionista, Luigi Del Monte designer,  Anna Orefice medico insegnante, Canella Ferruccio impiegato, Simona Di Castro commerciante,Giannina Goldstein avvocato, Mario Bueno infermiere Giovanni Padovan commerciante Livio Dedola Impiegato, Gaetano Berton  FFSS pensionato, PIETRO GILLIO impiegato, Filippo Basiricò agricoltore, Francesco Grattoni impiegato, Graziano Spizzichino commerciante, Margherita Ascarelli insegnante in pensione, Franca Spizzichino impiegata pensione, Laura Cislaghi disoccupata, Sarah Sonnino impiegata, Corridore Angela impiegata, Emanuele Calò giurista, Sandro Temin Imprenditore, Greco Maria insegnante, Lino Masiero privatier, Paolo Palleschi imprenditore, Emilia Maria Stella Cinquepalmi insegnante, Gadi Polacco Imprenditore Alessandro Bedarida ingegnere, Boris Grossman pensionato, Dina Horoshuhin commessa. Yasha Shammah Commercialista, Davide Levy ricercatore, PIETRO GILLIO impiegato pensionato, Angelo Di Veroli autista,  Roberta Di Veroli dipendente, Sara Kelany avvocato, Eris Furlan Operaio, Macha Micaela Gabbai English Teacher, Antonello Are impiegato, Lorenzo Cenni Impiegato tecnico, Claudia Zarfati insegnante scuola primaria, Donata Perosa imprenditore Giovanna Paschero, libero professionista, Barbara Alessandrini giornalista, Lorenzo Valerio Pugliese Analista Dati,  Davide cappa consulente Polesine parmense, Raffaele Scarpelli avvocato, Boris Grossman pensionato, Dina Horoshuhin commessa, Yaniv fingale studente di medicina, HAJON IUDIT CASALINGA, Yasha Shammah Dottore Commercialista, Lino Masiero privatier, Angela Vivoli  impiegata, Deborah Helmetag impiegata, Angelo Di Veroli autista, Roberta Di Veroli dipendente, Sara Kelany avvocato, Eris Furlan operaio,  Stella Mosetti assistente all’infanzia con funzioni educative , Loretta Bazzara impiegata, Antonello Are impiegato, Lorenzo Cenni Impiegato tecnico, Claudia Zarfati insegnante scuola primaria, Giovanni Padovan commerciante , Simona Di Castro commerciante,, Giovanna Paschero, libero professionista, Maria Concetta Tommasi  casalinga, Massimo Benocci professionista, Massimo Messina agente di commercio, Davide Levy ricercatore, Glauco Conti pensionato, Diana Battisti ricercatrice in lingue letterature e culture comparata, Giovanni Sermoneta commerciante, Italia Sermoneta Pensionata, Graziano Terracina Pensionato, Andrea Ogando Dos Santos operaio,  Dott. Leone Nauri medico- chirurgo gastroenterologo, Marco Riccaboni Consulente Finanziario, Stefano Turchetti avvocato, Daniel Haviv docente, Ettore Gad Scandiani del Coro Col Hakolot, Tania Troyan interprete, René Manusardi ricercatore e docente di Meditazione, Sandro Tagliacozzo agente di commercio, MICHELE DI VEROLI IMPRENDITORE, Alessandra Sermoneta dipendente, Grazia Funaro ex commerciante, ANGELO CORTESI IMPRENDITORE, Federico Germondani Business Development Manager, Stefano Molho blogger, PATRIZIA NOSENGO docente, Ester moscati casalinga, Kevin di Castro studente Pia Masnini Jarach esperta di storia e memoria della Shoah, Roger Coianiz Lettore universitario lingua inglese, Maurizio Coradini esodato, Stefano Rovelli militare, Deganutti Lucia imprenditore, Gabriele Levi ingegnere, Anna Metti impiegata, GIULIA LINUSSIO musicista, Pasquale Rombolá dipendente settore turistico, Rosalba Amoruso dipendente, Corinna Dapretto studentessa, Lara Zinci, insegnante, Alfonso Margani, Enrica Terracina guida turistica, Raimondo Muzzo pensionato, Renée Marion Delfgaauw casalinga, Roberto Pata ingegnere, Claudia Radici casalinga, Lara Zinci insegnante, Giuseppe Rinaudo imprenditore, Fernando Rizzo impiegato, Caterina Simiand organizzatore culturale, Mario Bardazzi pensionato, Luca Virili Studente Universitario, Enrica moscato impiegata, Andrea Russo Impiegato di Call-Centre, Laura Angela Lola Arena impiegata, Ellida Chert casalinga, Andrea Jarach editore, Carole Remenant casalinga, Alessandro Niemiz dipendente pubblico, Micol Del Monte studentessa, Pia Manzini Segrè, Roberto Segrè Agente di commercio, Stefano Illuminati impiegato, Giulia Citoni pensionata, Cesare Veneziani ingegnere, Maria Teresa De Paola disoccupata, Antonella Pacifici architetto, Irina Puran Roma sociologa della comunicazione, Diana Pajalich pensionata, Claudio Piperno medico specialista in Broncopneumologia, Sarah Guidi formatrice, Natalia Utkevich interprete, Gabriele Rubini  impiegato, Micaela Pavoncello guida turistica Angelo Sonnino agente Immobiliare, Rachele Kahlun pensionata, Alberto Pavoncello pensionato, Esterina Verani casalinga, Angelo Moscati commerciante, Rina Menasci  Pensionata, Celeste Moscati casalinga, Ester Pavoncello commerciante, Cira Chierchia commerciante, Laura Rossi  artista giornalista e critico d’arte, Alberto Kostoris cittadino pensante, Daniela Acco disoccupata, Patrizia Sonnino casalinga, Giorgia Di Porto commerciante, Angelo Di Porto libero professionista, Stefano Livoti impiegato, Judit Gal Traduttrice, Sara Astrologo commerciante, Giovanni Spada studente.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -