Fiat Melfi: operai in cassa integrazione per 2 anni

fiat-melfi15 gen. – La Fiat ha chiesto l’avvio della procedura di cassa integrazione straordinaria per “ristrutturazione per lo stabilimento” di Melfi dove il Lingotto produrra’, a partire dalla primavera del 2014, due nuovi modelli. La Fiat sottolinea che, a Melfi, “i periodi di cassa integrazione ordinaria e lavoro saranno equamente distribuiti tra i dipendenti”.

Infatti, durante i lavori di adeguamento di una linea destinata alla 500 X e alla Mini Jeep, l’altra restera’ comunque in funzione e continuera’ a produrre la Grande Punto. La forza lavoro che restera’ attiva nello stabilimento dipendera’ dalla domanda dell’utilitaria.

“La fase che si apre – spiega Leonardo Burmo della Fim – vedra’ sicuramente un 2013 molto complicato per le note vicende legate al mercato dell’auto in particolare in Europa e in Italia, ma l’avvio della ristrutturazione offre allo stabilimento di Melfi prospettive future molto concrete e lo impegna su una dimensione non solo piu’ europea, ma mondiale e questo e’ l’aspetto piu’ significativo e importante per una rapida uscita dalla crisi e di garanzia per il futuro del lavoro in Sata”.   (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -