Bologna, Pieve di Cento: cittadinanza onoraria a 161 figli di immigrati

bimbi-imm13 genn – il Comune di Pieve di Cento, in provincia di Bologna, ha comferito la cittadinanza onoraria a 161 ragazzi, figli minorenni di cittadini stranieri residenti nel territorio comunale. “Una straordinaria iniziativa” commenta la responsabile Diritti e Migranti del Pd di Bologna Daniela Vannini, rimarcando che questi 161 giovani “vivono e studiano nella nostra comunita’, contribuendo in maniera significativa a far crescere un Paese che e’ a pieno titolo anche il loro”.

Come hanno sottolineato il sindaco Sergio Maccagnani e l’assessore Laura Pozzoli, la cittadinanza onoraria conferita ai bambini nati o cresciuti in Italia, prosegue Dannini, “e’ un’attribuzione simbolica che non ha alcun valore giuridico e non da’ seguito all’acquisizione dei diritti connessi alla cittadinanza” ma ha una chiara valenza politica.

“Sono numerosi i Comuni del nostro territorio che stanno scegliendo di rendere evidente, con iniziative di questo tipo, la necessita’ di adeguare al piu’ presto la normativa sulla cittadinanza al rapido evolversi della societa’ italiana e anche il Pd – conclude Vannini – ha piu’ volte sottolineato l’urgenza di risolvere situazioni oramai paradossali e ingiuste”. adnk



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -