Esperti meteo: ci siamo sbagliati sul riscaldamento globale

11 genn – A dirlo e’ il Met Office, il servizio metereologico britannico considerato un’autorita’ di precisione nel settore, che ha rivisto le sue stesse previsioni affermando che nel periodo 2013-2017 la crescita delle temperature sulla Terra sara’ molto ridotta (diciamo pure assente).

Risulta che l’incremento sarebbe solo dello 0,43. Come ha sottolineato oggi il quotidiano Times, questa revisione ha dato nuova forza alle tesi degli studiosi che negano l’aumento delle temperature prodotto dai crescenti livelli di inquinamento e, in particolare, dall’emissione di gas serra.

Secondo la Global Warming Policy Foundation, think tank britannico, ”questi dati devono essere una lezioni di umilta’ per chi in precedenza aveva fatto previsioni catastrofiche”.



   

 

 

2 Commenti per “Esperti meteo: ci siamo sbagliati sul riscaldamento globale”

  1. E quindi sarebbe normale vivere di energia “sporca” quando c’è la possibilità di non dipendere da nessuno stato ed usare energia che vada bene per tutti e pure per questo povero mondo che stiamo maltrattando? A prescindere dall’effetto serra, il modo di usare l’energia danneggia prima di tutto l’uomo, l’ inquinamento ha già fatto abbastanza danni! E per dirla tutta, in passato come oggi tantissimi inventori hanno dato la loro disponibilità perché venissero utilizzate fonti naturalissimea costo zero, che non consistono nell’eolico o nel solare, di cui chiunque a casa propria potrebbe usufruire ma, siccome tutto dipende dai tanto desiderati soldini e toglierebbe di mezzo le care multinazionali e i cari Rockfeller e i Rothschilds che le controllano, si ritorna alle vecchie tradizioni..
    Chi vuole andare in Cina vada pure..gli alpini ci sono pure lì

    • Le multinazionale hanno centinaia di brevetti sulla FREE ENERGY ma ovviamente se ne guardano bene… Peppe ha ragione… non ultimo la FONDAZIONE KESHE… Informatevi…

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -