Crisi, Brunetta: Barroso non giri la frittata, cambi l’infame politica della Merkel

10 gen – ”Prima di parlare, il presidente della Commissione europea, Jose’ Manuel Barroso, dovrebbe farsi un bell’esame di coscienza. Se l’Europa versa nella profonda recessione in cui si trova oggi, probabilmente qualche responsabilita’ ce l’ha anche lui”.

Barroso spudorato attacca: scorretto attribuire l’austerity alla UE

Juncker a Eurogruppo: bilancio troppo negativo, atti mancati e decisioni sbagliate

Parole di Renato Brunetta, coordinatore dei dipartimenti del Pdl, che spiega: ”Per aver ceduto allo Stato tedesco, nell’ultimo anno e mezzo di crisi dell’euro, la sovranita’ della Commissione europea. Con il doppio risultato di aver reso quest’ultima un‘istituzione burocratica, impotente, piatta, forte con i deboli e debole con i forti. E di aver consentito alla speculazione internazionale di mettere in crisi l’intera Unione”.

Secondo Brunetta ”e’ ora che il presidente Barroso e i suoi colleghi facciano autocritica: in Europa hanno sbagliato tutto. Si corra subito ai ripari, cambiando questa politica economica infame impostaci da Angela Merkel e da tutti i suoi sodali, dentro e fuori il partito popolare europeo. Inutile rigirare la frittata, attribuendo ad altri strumentalizzazioni che non esistono. Se l’Unione europea e’ in crisi politica e in crisi economica, la colpa e’ di Barroso, Merkel, Juncker, e non di chi ha cercato, come Berlusconi, di opporsi e di spiegare cosa e’ veramente successo”.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -