Francia: vendute all’asta per 36mila euro le posate dei cannibali

Condividi

 

10 genn – Sono state vendute all’asta per circa 36.760 euro delle posate utilizzate per assaporare la carne del nemico da parte del popolo delle isole Fiji. La vendita si è svolta a Guernsey, un’isola del Canale della Manica.

Per motivi religiosi – scrive The Times – ai capi del popolo Fiji era proibito toccare il proprio cibo e usavano dei grossi utensili di legno.

Il prezzo previsto per sette forchette usate dai cannibali era di meno di 2mila euro, ma l’appetito dei collezionisti si è risvegliato con la vendita singola delle posate, che ha fruttato complessivamente più di 36mila euro.

Le posate, che misurano dai 15 ai 43 centimetri, presentano quattro grossi rebbi per infilzare la carne. Furono acquistate vent’anni fa da un collezionista di armi medievali e arte tribale e risalgono al 19esimo secolo. I “forconi” simboleggiavano anche il potere dei leader tribali: più era lunga la forchetta, più potenti erano i suoi proprietari.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -