Clini, ‘agenda verde’: riduzione delle emissioni e fiscalità ambientale

10 genn – Dalla green economy alla ‘de-carbonizzazione’ dell’economia e alla riduzione delle emissioni, dalla lista delle tecnologie verdi alle citta’ sostenibili e ”smart”, passando per le contromisure per il clima che cambia e il dissesto idrogeologico, e ancora cooperazione ambientale nel mondo, semplificazione e trasparenza per le autorizzazioni che non difendono l’ambiente, fiscalita’ ambientale al posto del fisco sul lavoro. Sono otto i punti che il ministro dell’Ambiente Corrado Clini indica nell’agenda ”verde” per il prossimo governo.

L’agenda verde, spiega Clini, ”e’ un documento che prende le mosse da quanto abbiamo fatto con il Governo Monti e vuole essere uno stimolo per le scelte ambientali del prossimo Governo”. Negli otto punti, Clini ”non candidato, e quindi fuori dalla campagna elettorale, indica gli strumenti della leva ambientale per l’economia, l’innovazione e l’occupazione soprattutto nelle piccole e medie imprese”. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -